CONDIVIDI
Marketing: finalmente qualche buona notizia
Il marketing sta entrando in una nuova età dell'oro.
Questo, almeno, è ciò che emerge dai dati pubblicati a inizio mese da Mark Zablan sul blog di Adobe, in relazione ai risultati del Digital Roadblock Report 2015 che, dobbiamo dirlo, è densissimo di buone notizie per noi marketer (con l'unico difetto, ovviamente, che qui siamo in Italia, e in Italia il marketing ancora troppo spesso non lo fanno i marketer, ma i cuggini).

Marketing:come vediamo noi stessi e il nostro lavoro?

Il grafico qui sotto non lascia adito a dubbi: il nostro è il mestiere più bello del mondo (provate a smentirci!) e soprattutto diventa sempre più bello con il passare degli anni.
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Ben pochi sono i marketer EMEA (Europe, Middle East and Africa) che descrivono la situazione di continuo cambiamento in cui viviamo talmente sfidante da costituire una minaccia per la propria professione.
Non che non siamo anche preoccupati di non riuscire a tenere il passo. Di certo, però, la preoccupazione più grande non è per noi stessi, ma per le aziende in cui (o per conto di cui) operiamo.

 

Adobe Digital Roadblock Report 2015
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Facile anche capire perché: il contesto è talmente complesso e ricco di cambiamenti che la nostra professione sta progressivamente divenendo sempre più specialistica, con l'ovvia conseguenza che la tendenza è sempre più quella a differenziare il proprio ruolo all'interno dell'organizzazione aziendale.
Non abbiamo paura, però: ben il 66% di noi ritiene che alla fine le aziende sapranno trovare il modo per valorizzare il nostro lavoro, operando i necessari cambiamenti strutturali nella propria organizzazione interna.
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Insomma, come dicevo nel titolo, mi pare che finalmente ci sia qualche buona notizia nel nostro mondo. A cominciare da quella che, quantomeno per chi è in grado di aggiornarsi, di seguire le evoluzioni della nostra professione, di lavorare in modo serio a livello aziendale, le prospettive in termini di visibilità e di reale influenza sugli asset strategici delle imprese sono orientate verso la crescita.
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Adobe Digital Roadblock Report 2015
Un ruolo più importante, una maggiore capacità di influenzare le scelte strategiche dell'impresa, una più alta considerazione in azienda, un maggiore apporto al Business Revenue dato dal nostro lavoro (e non si dica più che quelli del marketing sono quelli che "spendono i soldi guadagnati dal commerciale", come ogni tanto si sente).

Fai marketing responsabilmente

Però, si sa: come diceva qualcuno dotato di sensi da ragno, da un grande potere derivano grandi responsabilità.
La più importante delle quale, a mio parere, è nell'impegno continuo per rimanere al passo, per aggiornarsi continuamente, esplorare nuove strade, crescere e acquisire competenze anche in settori apparentemente più tecnici rispetto alla normale attività di marketing planning e di campaign budgeting.
Il marketing, oggi più che mai, richiede l'acquisizione di conoscenze e di saperi tecnici in moltissimi campi - dalla SEO al Web Design, dalla Web Analytics alla Conversion Rate Optimization, solo per citarne alcuni.
Anche senza avere la pretesa di sostituirsi a queste figure professionali, un marketing professional che voglia essere davvero "su pezzo" deve avere la capacità di pianificare e gestire l'attività dell'impresa anche in quegli ambiti, di prevedere budget di ottimizzazione, di lavorare con l'occhio rivolto al medio periodo per acquisire posizionamenti stabili sul mercato.
Mi chiedo quanto questo accada realmente nelle imprese italiane.
Tu che ne dici?

CIAO! Grazie per essere arrivato a leggere fino a qui.

Porto avanti questo blog solo per passione, senza voler fare altro se non avviare un confronto con chi condivide con me l'interesse per tutto ciò che è marketing. Se ti è piaciuto questo post, la soddisfazione più grande che potrai darmi sarà quella di condividerlo sui social media e di lasciare un tuo commento.

Se poi vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti subito alla newsletter!

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:

Delivered by FeedBurner

1 COMMENT

LEAVE A REPLY