CONDIVIDI
Letterina a Babbo Natale (da parte di un blogger)

Caro Babbo Natale,

mentre il 2015 si avvicina, voglio raccontarti di quanto ho imparato nel corso di questo anno vissuto tra blogging e social media, e dirti quali sono i miei propositi e i miei desideri per il prossimo anno.
Caro Babbo: come sai, la mia attività di scrittura su questo blog è frutto quasi esclusivamente di passione. Ho imparato, soprattutto in quest'ultimo anno, che questa passione per la scrittura, il marketing, la comunicazione, l'innovazione tecnologica, la dimensione economica, sociologica e psicologica dell'interazione tra azienda e cliente è molto più diffusa di quanto credessi, ma è soprattutto ricchissima di sfumature.
Il mondo del marketing e della comunicazione sociale non è mai stato monolitico: questo l'ho sempre saputo. Quello che non sapevo - e che ho scoperto entrando in contatto con centinaia di persone, scambiando con loro impressioni, commentando dei contenuti o anche semplicemente sorridendo per una battuta lanciata in rete - è che questo scambio può essere leggero, divertente, ma soprattutto orientato ad un sapere pratico che non è mai grezzo, ma anzi fortemente fondato su basi teoriche di tutto rispetto.
Voglio allora ringraziare, caro Babbo, i miei lettori di questi mesi, così come vorrei ringraziare i moltissimi autori dei tanti articoli che ho avuto la fortuna di leggere nei miei blog preferiti, e che hanno contribuito ad aprirmi la mente, a trovare nuove strade, a riflettere sui fondamenti della mia professione.
Caro Babbo Natale, l'anno che sta per iniziare si preannuncia cruciale per il marketing. Da un lato, vediamo un marketing tradizionale confrontarsi con un'economia sempre più in crisi, che sembra non trovare una via d'uscita valida per le imprese. Dall'altro, il marketing digitale inbound, che sia content marketing, digital advertising o social media marketing, sta arrivando a un punto in cui si esce dalla sperimentazione permanente e si colgono i chiari segnali della maturità: quelli in cui si dettano le regole e si pongono le basi per gli anni a venire. L'anno trascorso ha visto passare non so più quanti cambiamenti di rotta tra gli aggiornamenti di algoritmo di Facebook per i news feed, le sperimentazioni di Twitter sulla timeline, un mondo Google in continua trasformazione e via dicendo. Di tutte queste cose si è parlato qui e in altri blog (sempre migliori del mio) dedicati al mondo del marketing, e di tutte queste cose parleremo ancora il prossimo anno.
On Marketing si è molto trasformato, in questo anno 2014. Inizialmente dedicato a tutte le modalità di marketing è comunicazione, si è andato sempre più focalizzando sul content marketing e sul web e social media marketing, lasciando da parte argomenti senza dubbio altrettanto interessanti - come ad esempio il marketing cartaceo e tradizionale - di cui scrivo ancora in altri contesti. Il motivo di questa trasformazione è semplice: molto, moltissimo ha fatto l'interesse personale per questi argomenti - e qui si vede il grande vantaggio di un blog personale: poter scegliere di cosa parlare senza dover rendere conto a nessuno. Abbastanza ha fatto anche la necessità di rendere conto di un mondo in trasformazione, in forte contrasto con l'assoluta mancanza di novità - direi quasi di chiusura alle novità - che si respira "dall'altra parte". Una parte, intendiamoci, che mi ha dato da mangiare per anni, che lo fa ancora e che di certo non intendo rinnegare.
Scrivo questo soprattutto perché, proprio in queste settimane sto lavorando ad una revisione di alcuni fondamenti di questo blog - il layout grafico, in primis - che andranno a toccare anche le categorizzazioni utilizzate finora, allo scopo di renderle più specifiche e meno indifferenziate.
Preparati dunque a vedere qualche piccola novità (e qualcuna la vedi fin d'ora).
Caro Babbo, ti ho voluto scrivere per raccontarti di queste mie riflessioni. Ma anche per dirti che l'anno che verrà mi vedrà sempre qui, se i miei pochi lettori lo vorranno, per raccontarti il mio punto di vista su ciò che succede nel mondo del direct e del digital marketing. Sempre cercando - è questo l'augurio e il proposito che mi faccio - di rimanere ad un livello che mi dicono sufficientemente elevato e interessante. Del resto, mi piace credere che sia così.

Buone feste a tutti: ci vediamo il 7 gennaio!

CIAO! Grazie per essere arrivato a leggere fino a qui.

Porto avanti questo blog solo per passione, senza voler fare altro se non avviare un confronto con chi condivide con me l'interesse per tutto ciò che è marketing. Se ti è piaciuto questo post, la soddisfazione più grande che potrai darmi sarà quella di condividerlo sui social media e di lasciare un tuo commento.

Se poi vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti subito alla newsletter!

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:

Delivered by FeedBurner

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY