CONDIVIDI
Il marketing dei colori: come influenzano l'acquisto - Infografica

In che senso si parla di Marketing dei colori? Cosa c'entrano, in definitiva, i colori con il Direct Marketing - e con il Digital Direct Marketing, e con il Social Media Marketing, e con in generale tutta l'attività finalizzata alla Brand Awareness o alla vendita diretta di un prodotto, indipendentemente dal canale utilizzato?

Ebbene, c'entrano tantissimo, secondo questa splendida infografica realizzata da KISSmetrics, che ci spiega nel modo migliore - quello visuale - in che modo le nostre decisioni d'acquisto siano fortemente influenzate dai colori scelti in una data comunicazione.

Il marketing dei colori

Attenzione! Non si tratta solamente di dire che il rosso è più visibile per cui attrae maggiormente l'occhio verso la call to action, mentre il celestino non ha questo effetto.

L'interesse di questa infografica è in effetti altrove: nel fatto che, apprendiamo, esistono colori che sono più adatti a stimolare un acquisto d'impulso, mentre altri hanno un effetto maggiormente stimolante sui comportamenti d'acquisto più tradizionali.

Insomma, il marketing dei colori ci insegna che ci sono colori per tutte le occasioni: se avete intenzione di promuovere un'attività finanziaria (ad esempio un nuovo tipo di conto corrente della vostra banca), dovrete preferire il blu all'arancio, mentre se intendete comunicare una vendita promozionale di vestiti farete meglio a utilizzare qualche tonalità di rosa.

Il dato veramente impressionante che emerge dalla lettura dell'infografica è non solo quanto siamo diventati una società - parlo del mondo occidentale in generale - orientata al massimo grado alla fruizione visiva, con il 93% dei consumatori che mette ormai al primo posto l'apparire di un prodotto, il suo aspetto, tra i fattori "attraenti" nell'ambito dell'attività di shopping.

La cosa che più mi ha colpito, almeno personalmente, è il secondo dei dati esposti: quello secondo cui l'85% dei consumatori ammette di aver messo l'aspetto di un prodotto al primo posto tra le motivazioni d'acquisto del prodotto stesso. In altri termini, non si tratta più di una generica "forza di attrazione", che magari può influenzare favorevolmente la riconoscibilità del prodotto o del brand e in qualche modo renderlo, di primo acchito, più "visibile" rispetto ad altri. Il problema è semmai che questa visibilità influenza direttamente la scelta - che dovrebbe essere invece più ponderata - se acquistare o meno un prodotto invece di un altro. Si tratta di un tema che, a mio parere, avrebbe bisogno di ben altri approfondimenti - a livello sociologico e psicologico - rispetto a quelli possibili nelle poche righe di un post.

Quel che è certo, è che l'infografica di KISSmetrics diverrà, d'ora in poi, uno strumento in più nelle mie mani - e spero anche nelle vostre - per determinare quali colori utilizzare in comunicazione sulla base della categoria di prodotto da promuovere e del target di riferimento per la promozione. Per fare, cioè, marketing dei colori.

I colori nel web marketing

La stessa infografica ci informa, tuttavia, che nell'ambito del marketing digitale il ruolo dell'aspetto estetico diviene meno preponderante - con buona pace, ahimé, degli amici che hanno fatto dell'estetica digitale la propria professione e la propria bandiera.

Il fatto è che nel caso del web ci sono fattori più importanti che contribuiscono a determinare o meno un ritorno da parte degli utenti. Primi fra tutti, design e navigabilità. Ma non solo. Una particolare menzione va infatti alla velocità, che è sempre più un fattore determinante per l'attività di e-commerce. Un sito troppo lento può significare la perdita di oltre la metà dei clienti, ed ogni piccola variazione può determinare perdita di clienti.

Ma non temete: per rimettere le cose a posto, concludono gli estensori dell'infografica, basta utilizzare due "power words", delle parole dalla straordinaria forza evocativa capaci da sole di spostare una decisione d'acquisto.

Quali queste parole? "Sconto" è una. L'altra, "garantito".

Insomma, per aumentare le vostre vendite utilizzare bene il marketing dei colori, fate attenzione a fornire una user experience di qualità e non dimenticate di spargere qua e là qualche parolina chiave.

Vedrete che il trucco funzionerà.

Garantito.

 

 

Il marketing dei colori: come influenzano l'acquisto - Infografica

 

CIAO! Grazie per essere arrivato a leggere fino a qui.

Porto avanti questo blog solo per passione, senza voler fare altro se non avviare un confronto con chi condivide con me l'interesse per tutto ciò che è marketing. Se ti è piaciuto questo post, la soddisfazione più grande che potrai darmi sarà quella di condividerlo sui social media e di lasciare un tuo commento.

Se poi vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti subito alla newsletter!

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:

Delivered by FeedBurner

5 COMMENTS

  1. Ciao Fabio,
    Grazie per l’infografica che mi era scappata… in effetti come ricordo spesso nei corsi che tengo ed ai clienti, che marketing non è solo “vendere” anzi, tutt’altro… scelta del colore, del font, del packaging, pittogramma, ecc… sono tutti elementi che fanno parte della strategia di comunicazione del marketing….

LEAVE A REPLY