CONDIVIDI
Il trono di spade e i social media
© HBO

Conosci Il Trono di Spade?

Immagino di sì. Per i pochi che non lo sapessero, parliamo della serie televisiva firmata HBO (anche conosciuta con il suo titolo originale: The Game of Thrones) e tratta dalla monumentale (e tutt'ora incompiuta) opera fantasy A Song of Ice and Fire, partorita dalla sterminata fantasia dell'autore statunitense George R. R. Martin.
Il serial televisivo inizia ormai in questi giorni la sua quinta stagione, come sempre attesissima da migliaia di fan in tutto il mondo. Confesso che, da appassionato sia della serie televisiva, sia dei libri da cui è tratta, non ho potuto fare a meno di chiedermi (facendo un po' di sincretismo con l'altra mia grande passione): se dovessi spiegare i Social Media ad un appassionato del Trono di Spade, quali personaggi utilizzerei per ciascuno di essi? È possibile creare una simile correlazione?

Prendetelo, ovviamente, per quello che è: un piccolo divertissement per giocare un po' con le cose che mi piacciono. Spero piacciano anche a voi, per cui andiamo avanti.

Facebook: la grande regina

A quale personaggio assocereste la regina dei Social Media, se non alla più grande delle regine (nel bene e nel male) della casata del Leone?
Il Trono di Spade e i Social Media
© HBO

Ovviamente: sto parlando di Cersei Lannister, consorte del defunto re Robert Baratheon e di fatto sul trono, anche se formalmente reggente e regina madre.

Cersei, come Facebook, ha il grande pregio di riuscire ad allungare ovunque la propria mano, e di avere un'influenza universale sull'intera Westeros, avendo sbaragliato tutti i suoi nemici. Più volte data per spacciata, cade sempre in piedi, grazie anche alla sua grande capacità di rinnovarsi e di cambiare strategicamente le proprie alleanze. Dotata di un intuito formidabile, sa sempre da che parte gira il vento, e riesce a sfruttare questa sua capacità per rimanere sulla cresta dell'onda, nonostante tutte le avversità. Quale ritratto migliore per il Social Network firmato Mark Zuckerberg?

Google+: vorrei ma non posso

Google+: immaginatela figlia minore di una grande casata, che non riesce però a sfondare e ad avere un potere reale presso i suoi... sudditi, che la snobbano e non se ne curano, nonostante inizi a formarsi una (ancora troppo ristretta) cerchia di seguaci e di persone che la amano.
Daenerys-Targaryen Il Trono di Spade e i Social Media Di fatto, il Social Network con il segno positivo sta ancora, se ci pensate, lottando per poter guadagnare visibilità e per essere accettato come vero sovrano della terra di Internet. Non bisogna trascurare, peraltro, che Google+ ha un potenziale enorme, che gli viene dalla capacità di influenza esercitato dal più importante motore di ricerca al mondo. Non potrà, quindi, che giocare un ruolo importante nel futuro del web. Non vi viene subito in mente la figura di Daenerys Targaryen, spalleggiata dai suoi tre draghi e dall'esercito degli Immacolati?

Twitter: la ragazzina viziata

Il trono di spade e i social media margaery tyrrel
© HBO

Non so perché, ma pensando a Twitter mi è venuta subito in mente Margaery Tyrrel.

Anzitutto, perché è la grande antagonista di Cersei, come Twitter in fondo lo è con Facebook, e perché, nonostante il grande divario con quest'ultima nella capacità di mantenere ancora una reale influenza sul regno, ha un potere che esercita e che sta pian piano crescendo. Ma non solo. Twitter incarna un po', tra i Social Media, la ragazzina viziata, quella che impone regole astruse cui tutti devono conformarsi, caratterizzata com'è da continue crisi di identità che la portano a voler assomigliare troppo alla sua grande antagonista (ogni riferimento alle ultime modifiche degli algoritmi e delle interfacce grafiche è ovviamente voluto). Insomma, Twitter è un po' il ritratto perfetto dell'"altra", che secondo me si incarna perfettamente nel ritratto della vedova di Lord Renly Baratheon.

Linkedin: la donna sulla torre d'avorio

Se guardata dal punto di vista della "personalità" e della capacità di distinguersi, Linkedin è forse l'esatto contrario di Twitter.

Lysa Arryn Il trono di spade e i social media
© HBO
Linkedin procede dritta per la sua strada, senza voler imitare nessuno, contenta di essere per pochi e diversa in tutto dagli altri, con i quali non vuole avere alcun contatto. Linkedin è una donna di potere, ma che esercita questo potere racchiusa nella sua torre d'avorio, evitando consapevolmente contatti con il mondo esterno ed esercitando il suo potere assoluto nella sua schiera di fedeli seguaci.
Bene: se questo ritratto non evoca nella vostra mente quello della vedova di Jon Arryn, Lysa Tully, sorella di Catelyn e (defunta) sovrana assoluta di Eyrie, non so proprio cosa dirvi...
Bene: queste sono le mie proposte di correlazione tra i personaggi del Trono di Spade e i più importanti tra i Social Network.
So bene che altre associazioni sono possibili, e che a voi appassionati altre ne saranno venute in mente. Vi invito allora a divertirvi con me, e a condividere le vostre proposte commentando questo post. Fatemi sapere! 
E ricordate: Winter is Coming!

CIAO! Grazie per essere arrivato a leggere fino a qui.

Porto avanti questo blog solo per passione, senza voler fare altro se non avviare un confronto con chi condivide con me l'interesse per tutto ciò che è marketing. Se ti è piaciuto questo post, la soddisfazione più grande che potrai darmi sarà quella di condividerlo sui social media e di lasciare un tuo commento.

Se poi vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti subito alla newsletter!

Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:

Delivered by FeedBurner

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY